E infine riuscimmo a costruir le stelle: decorazioni fai da te

Quella cometa è la più famosa del periodo, poi ci sono quelle argentate sulla carta che fa parte della scenografia del presepe, poi ancora c’è quella che si mette sulla punta dell’albero, che non sempre è una stella ma la maggior parte delle volte sì, poi c’è una pianta che fiorisce proprio nel periodo natalizio e si chiama proprio stella di Natale, anche per la forma dei suoi fiori. Ce ne sono tante di stelle, in estate a S. Lorenzo e in inverno col Natale: sbizzarrirsi a costruirsele da sé potrebbe essere il passatempo ufficiale delle vacanze invernali. Noi non siamo da meno e vogliamo darvi qualche suggerimento per costruire e scegliere le vostre stelle fai da voi.

Se siete bravi con manualità e carta, ma soprattutto strizzate l’occhio agli origami, allora potete cimentarvi in qualcosa di abbastanza impegnativo come queste stelle, ma non abbiate paura: è il classico lavoretto che, una volta imparato il trucco, porta spediti e disinvolti verso le centinaia di unità. Stupite gli amici seduti al tavolo del bar che vedranno nascere da un flyer di una discoteca una bellissima stella da appendere all’albero!

Nel caso foste completamente negati con gli origami e simili, potrete sempre far ricorso alle stelle fatte con i rotoli di cartaigienica. Semplici e d’effetto, sono fatte con gli anelli creati da rotoli di cartone ritagliati, leggermente schiacciati e incollati insieme. Con 5 rotoli di carta igienica se ne ottengono sette o otto, con un rotolo di carta da cucina molte di più. Quindi non buttate niente!
Se invece avete intenzione di fare un piccolo regalo, ma vi manca la scatolina, anche in questo caso i rotoli di cartone si rivelano magici: basta dargli un po’ di forma, una passata di colla, ritagliare base e coperchio, attendere qualche minuto e la scatolina è pronta per accogliere le vostre decorazioni e, ovviamente, il piccolo regalo che conterrà.

Per me che sono un’amante del feltro questa è ovviamente la mia preferita: una fantasiosa stella tridimensionale di stoffa, proprio come quelle che si vedono pendenti nelle vetrine dei negozi, che sembrano complicatissime e intrecciatissime ma infondo non lo sono. Durano certo più di quelle di carta (che vedono al massimo una stagione o due) ma ovviamente le materie prime sono leggermente più ricercate. Feltro, spillatrice, nastrino e avrete anche voi la vostra vetrina.

La chicca finale è riservata a chi ha molta manualità ma anche un po’ di tempo in più da prestare alle stelle fai da te. Servono più materiali rispetto alle altre, ma nulla di introvabile: il solito cartoncino, carta con fantasia a scelta, forbici, colla, nastro adesivo e un nastrino. Il risultato è, però, una chicchissima stella 3D a metà tra un origami e un nostrano art attack.

Diventate anche voi produttori di stelle, basta poco e rilassa molto.

Foto di origami joel

Commenti
2 Commenti a “E infine riuscimmo a costruir le stelle: decorazioni fai da te”
Trackbacks
Guarda cosa dicono gli altri...
  1. [...] con la stoffa. Infine, se invece che sui fiori volete buttarvi sulle stelle, avevamo proposto qualcosa qualche tempo [...]

  2. [...] provveduto alle decorazioni natalizie, non mettete via gli strumenti e date un’occhiata qui. Se invece volete approfondire la vostra conoscenza e affinare l’arte del decoupage qui [...]



Lascia un commento


- 4 = uno